Chi siamo | Mappa del Sito | Per Iscriversi | Contatti | Rivista Archeologica Comense | ArcheoNotizie > Homepage
> ArcheoNotizie

30/06/2014 - SCOPERTE IN PERÙ NUOVE LINEE PIÙ ANTICHE DEI GEOGLIFI DI NAZCA

Sono più antiche delle famose Linee di Nazca di almeno qualche secolo e sono state create dalla misteriosa cultura Paracas. Secondo i ricercatori, le tracce risultano allineate con il tramonto del solstizio d'inverno.


Un nuovo studio comparso sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences riporta la scoperta di una complessa serie di geoglifi realizzati dalla poco conosciuta cultura Paracas, una civiltà sorta in Perù intorno all'800 a.C., dunque, almeno 7 secoli prima della cultura Nazca.
Come riporta Live Science, la linee Paracas risalgono al 300 a.C., precedendo di 200 anni quelle di Nazca. "Hanno tracciato le linee in maniera differente rispetto a quelle di Nazca", spiega Charles Stanish, direttore dell'Istituto Cotsen di Archeologia presso l'Università della California. "Si tratta fondamentalmente di aree destinate al culto e utilizzate in modo non permanente". Stanish e il suo team hanno scoperto in tutto 71 linee, 353 tumuli di roccia, pietre che formano cerchi e rettangoli, due tumuli a forma di U, e un punto in cui una serie di linee converge in un cerchio di raggi.
Le caratteristiche del sito sembrano essere allineate con diversi fenomeni astronomici. Ad esempio, alcune linee convergono nel punto in cui il sole sorge durante il solstizio d'estate, così come i due tumuli a forma di U. I ricercatori pensano che le linee ed i tumuli servissero come calendario per marcare il tempo durante le feste. Tuttavia, mentre molte linee sembrano allineate astronomicamente, altre tracce sembrano indicare luoghi particolari del paesaggi, come alcune antiche piramidi della regione. "Le linee sono una sorta di tecnologia sociale", spiega Stanish. "Venivano usate per determinati scopi. Alcuni pensano che le linee indichino la direzione delle montagne sacre, così come indicare strutture sacre come le piramidi".
Gli autori dello studio ritengono che si tratti di una scoperta molto importante, perché getta nuova luce sull'enigmatica cultura Paracas. "Questo studio affina la nostra comprensione dei processi di evoluzione sociale dell'umanità, prima dello sviluppo degli stati arcaici", commenta Stanish. Le linee si trovano nella Valle di Chinca, a circa 200 km a sud di Lima, Perù. La zona ha una lunga storia di insediamenti precolombiani che si estende almeno tra l'800 a.C. e il 1500 d.C. Le linee di Chinca sono antiche almeno di 2300 anni. La cultura Paracas è stata tra le prime civiltà stanziali ad insediarsi nella Valle di Chincha, una delle più grandi e produttive regioni del Perù meridionale costiero. I Paracas sorsero intorno all'800 a.C., anticipando di 7 secoli la comparsa dei Nazca. Mentre la cultura Nazca è divenuta famosa per i suoi geoglifi incredibili tracciati su un paesaggio di circa 450 km², i Paracas sono noti per la grande collezione di teschi che si sono lasciati alle spalle, da cui è emerso che almeno una parte della loro popolazione si era procurata un allungamento significativo del cranio.


< Visualizza le altre notizie
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I documenti sono realizzati con
Adobe Reader
 
 
  ATTIVITA'
  > Pubblicazioni
  > Biblioteca
 
  - Monografie
 
  - Periodici
  > Didattica
  > Percorsi
  > Gruppo di Lavoro
  > Galleria Foto
  > Link
  > Statistiche
   
    Iscriviti alla Newsletter